Mese: marzo 2017

MIO: possesso o identità?

Darò subito una mia personale preferenza, mi piace l’uso del termine se riferito all’identità personale, piuttosto che all’appartenenza. Dunque “mio” non nel senso del possesso, ma dell’identificazione. Nell’accezione più comune del possesso, l’aggettivo è costantemente, e spesso a ragione, bistrattato e censurato. Non sta bene rimarcare il possesso e questo lo impariamo fin da bambini.…

Sulla “quantità” …..

Siamo tutti ossessionati dalla quantità. Quanto vale, quanto valgo, quanto mi ami, quanto manca, quanto mi manchi, quanto peso, quanto costa, quanto possiedo, quanto piaccio, quanto mi piace …..mescolando fattori emozionali con questioni pratiche, spesso confondendone i piani. La quantità è diventata un’attrazione fatale da cui fatichiamo a distoglierci. Sarebbe bene quindi fermarsi un attimo…

Essenza e apparenza

Ogni oggetto o essere vivente possiede una natura intrinseca e una manifestazione estrinseca, un’essenza e un’apparenza. Se prendiamo ad esempio un’automobile, possiamo considerare aspetti della sua interiorità il motore, il telaio, le sospensioni e come aspetti della sua esteriorità la carrozzeria, la linea, il colore. La linea è importante, ha una sua funzione, però sappiamo…

Fare Pulizia …..

“Come il contadino passa al setaccio i semi per togliere le impurità, noi dobbiamo imparare a passare al setaccio la nostra vita, cosìfacendo spesso pulizia, manteniamo la chiarezza che ci serve per attirare nuove esperienze” Risonanze del week-end ….. Siamo esseri che adorano riempire ogni cosa con i propri ricordi, con i propri cimeli di…

Le donne sagge …..

Le Donne sagge si prendono cura di sè, scelgono con la “saggezza del cuore”, ascoltano e raccolgono i segnali dela vita, si fidano del proprio istinto, chiedono aiuto e sanno stare da sole, coltivano la curiosità e mantengono la capacità di stupirsi. Improvvisano e ridono insieme, accolgono, si rimettono in gioco, sanno di re di…