Mese: ottobre 2016

Sulla consapevolezza dei propri bisogni e desideri ed emozioni… (III parte)

Per quanto riguarda il vivere consapevolmente, tra provare un’emozione e nominarla semplicemente corre un’enorme differenza. Immaginiamo per esempio un uomo che torni a casa dal lavoro e la moglie gli chiede:” Come stai?” E lui, distrattamente risponda: “Da schifo”. Allora lei, piena di compassione: “Si vede che ti senti uno straccio”. A questo punto l’uomo…

Sulla consapevolezza dei nostri bisogni e desideri (II parte)

Come si sviluppa questa non-consapevolezza nel sentire le emozioni? A livello psicologico le persone riescono più o meno ad automatizzare il processo di spostamento della propria attenzione mentale dalle emozioni vissute come destabilizzanti. A livello fisico questa mancanza di consapevolezza si può indurre in due modi. Uno di questi è restringendo il respiro, cioè riducendo…

Sulla consapevolezza dei nostri bisogni e desideri …

Quando invito i miei clienti a parlare dei propri bisogni e desideri, rimango spesso colpita da quanto diventano goffi, esitanti. E’ molto raro che rispondano subito con chiarezza. Spesso invece è come se lottassero contro una specie di divieto interiore che impedisce loro di sapere o dichiarare quali sono i loro bisogni e desideri più…

Non possiamo mai sapere

Il mondo, se lo vediamo bene, è un luogo bellissimo. E’ vero, la vita spesso è molto difficile, l’essere umano è capace di violenza e atrocità, ma il mondo continua ad essere un posto bellissimo anche e nonostante noi. Per questo vietiamo al dolore di portarci rancore. Vietiamo all’amarezza di prevalere sulla dolcezza. Cerchiamo di…

Dal padre all’altro

“ L’uccisione dei vecchi genitori, il loro smembramento e la loro neutralizzazione sono la condizione necessaria per ogni nuovo inizio …” E.Neumann Io penso che sia sempre possibile creare una relazione d’amore che contenga una sana autostima personale, la ricerca di Sé e una proiezione non nevrotica dell’ideale sul nostro fidanzato, se noi ci impegniamo in…

L’importanza di avere aspettative realistiche

Salvatore Insana “Prendere quello che c’è e usarlo, senza attendere eternamente invano ciò che è stato prefissato; scavare a fondo nel presente e tirarne fuori qualcosa: questo è indubbiamente il modo giusto di vivere”. Henry James Il modo più saggio di vivere è quello di godere di ciò che è disponibile al momento. Esercitando la…

La poesia della vita

Per me poesia è vivere la vita con profonda sensibilità; è vivere non attraverso la testa ma tramite il cuore. E’ una vita fondamentalmente radicata nella bellezza. Quando la vita è orientata verso la bellezza possiede una sua poesia. In quel caso si cammina poeticamente, si mangia e si respira poeticamente …. La testa è…

Perché è importante prendersi cura delle ferite emotive …

Il concetto di ferita è più comunemente inteso in relazione a danni fisici ai tessuti vitali, ma l’usiamo anche liberamente come metafora di danni emotivi:  Mi ha ferito … Sono davvero sconvolta Ha veramente urtato il suo ego L’ha trafitta con quella lingua affilata Ha il cuore spezzato : non sa proprio come andare avanti…

Le onde sono acqua

Guardando la superficie del mare puoi vedere le onde che salgono e scendono: le puoi descrivere con aggettivi: alta o bassa, grande o piccola, più o meno vigorosa, più o meno bella . Puoi descrivere un’onda in termini di inizio e di fine, di nascita e di morte ….. Osservando in profondità vediamo anche che…