Mi piacerebbe essere

cammino 3

Una sera, moltissimo tempo fa, Dio convocò una riunione, alla quale invitò un esemplare di ogni specie.

Una volta radunati, e dopo aver ascoltato molte lamentele, Dio pose a ciascuno uno semplice domanda: “Che cosa ti piacerebbe essere?”.

Ognuno rispose sinceramente e con il cuore in mano.

La giraffa disse che le sarebbe piaciuto essere un panda.

L’elefante chiese di essere una zanzara.

L’aquila un serpente.

La lepre avrebbe voluto essere una tartaruga, e la tartaruga una rondine.

Il leone pregò di essere un gatto.

Il cavallo un’orchidea.

E la balena domandò di poter diventare un tordo….

Venne infine il turno dell’uomo, che per caso avrebbe percorso il cammino della verità.

Fece una pausa e , in un istante di saggezza, esclamò:

“Signore, io vorrei essere …. Felice!!!”

Vivi Garcia

______________________________________________________________

E’ questa la ricerca che impegna l’uomo fin dalla notte dei tempi: trovare la Felicità. Pensando, spesso, che questa sia un tesoro uguale per tutti e che una volta posseduto sia per sempre.

NON ESISTE UNA FORMULA DELLA FELICITA’ e soprattutto non dovremmo perdere inutile tempo a cercarla ma dedicarci piuttosto con forza e tenacia a scoprire quello che ci impedisce di essere felici. Dopo tutto cosa altro sono i problemi se non ostacoli e barriere al nostro cammino verso la realizzazione personale, verso quel particolare momento in cui ci sentiamo in armonia con tutto quello che ci circonda?

Alcuni lo chiamano “autorealizzazione”, altri lo identificano con il raggiungimento della tanta sospirata pace interiore o con uno stato di illuminazione e di estasi spirituale, altri ancora preferiscono concettualizzarlo definendolo semplicemente “sentirsi pieno”. Quello che è certo è che, comunque vogliamo chiamarlo, tutti sappiamo, più o meno consapevolmente, che essere felici è la nostra sfida più importante.

Lungo questo percorso di scoperta c’è chi si perderà e sarà destinato ad arrivare in ritardo e chi troverà una scorciatoia e diventerà una guida esperta, incapace di darci la formula magica, ma in grado di insegnarci che esistono molti modi di arrivare, infinite porte, mille maniere, decine di strade che possono condurci sulla giusta rotta. E ciascun percorso è valido e anche se tra loro differenti si incontrano tutti in un punto: quello del bisogno umano di trovare risposta alle domande più importanti; e tra tutte queste domande ce ne sono tre imprescindibili alle quali bisogna rispondere singolarmente se si vuole affrontare quella sfida che Carl Rogers chiama “il processo di convertirsi in persona”:

 CHI SONO? – DOVE VADO? – E CON CHI? 

CHI SONO? l’incontro definitivo con se stessi per imparare a NON dipendere da niente e da nessuno.

DOVE VADO? la ricerca della totalità e del senso trovando lo scopo fondamentale della nostra vita

CON CHI? l’incontro con l’altro e il coraggio di lasciarsi alle spalle quello che non va, il processo di aprirsi all’amore.

e allora cosa aspetti???? c’è molta strada da percorrere …. prepara il tuo zaino e mettiti in cammino ………

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...